Vai al contenuto

Consigli utili per una corretta igiene orale

Come scegliere lo spazzolino da denti

Lo spazzolino è uno strumento necessario per effettuare una corretta igiene orale. Per una pulizia ideale, lo spazzolino dovrebbe essere utilizzato dopo ogni pasto e con particolare attenzione dopo la cena. Esistono alcuni criteri fondamentali da considerare per la scelta dello spazzolino in base alle nostre esigenze:

  • testina dello spazzolino dovrebbe essere arrotondata e non presentare spigoli: per facilitarne la pulizia dei denti;
  • setole dello spazzolino, per evitare di traumatizzare troppo le gengive;
  • durezza delle setole, in commercio esistono setole medie, morbide o dure in base alla propria esigenza e problematica;
  • presa ergonomica e confortevole, per facilitarne la presa dello strumento.

Come lavarsi i denti

Innanzitutto gli strumenti fondamentali per lavare i denti sono: 

  • spazzolino 
  • dentifricio 
  • filo interdentale.

Il lavaggio dei denti andrebbe effettuato dopo ogni pasto in direzione verticale e orizzontale per circa 2 minuti.

Accortezze particolati quando ti lavi i denti

Quando vengono ingeriti cibi acidi come ad esempio limoni, mandarini o psremute di agrumi sarebbe buona abitudine adottare le semplici regole che seguono:

  • fare uso della cannuccia per ridurre il rischio di macchie sui denti;
  • fare risciacqui con acqua e bicarbonato perché il PH acido se assunto quotidianamente può rovinare lo smalto dei denti;
  • attendere 20-30 minuti prima di spazzolare i denti in modo che la saliva abbia il tempo di neutralizzare l’acidità.

La vera soluzione però è sempre la stessa: una corretta igiene orale. È sufficiente imparare a lavarsi bene i denti e farlo con la giusta frequenza, soprattutto se si consumano cibi pericolosi.

Aut. San. °23545 Dir San. Dott.ssa Cuccurullo Maria Rosaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.